Lo schifo di Burioni: “I non vaccinati? Resteranno chiusi in casa agli arresti domiciliari come sorci”. Disgustoso


Da Libero Quotidiano – I no vax sono come i topi. Roberto Burioni, in un post pubblicato sul suo profilo Twitter, scrive infatti: “Propongo una colletta per pagare ai novax gli abbonamenti Netflix per quando dal 5 agosto saranno agli arresti domiciliari chiusi in casa come dei sorci“. Un cinguettio, quello scritto dopo la conferenza stampa del premier Mario Draghi, che sta facendo molto discutere sui social.

“Io capisco la frustrazione che deriva da attacchi quotidiani volgari, ma rispondere con questi toni, per qualcuno che ha meritoriamente scelto di fare divulgazione, è altamente controproducente e dannoso“, si legge tra i commenti al tweet. E ancora scrive un’altra: “Però io non sono così convinta che questo tipo di messaggio funzioni o aiuti qualcuno”.

“Scusi se mi permetto di obiettare. Immagino cosa ha dovuto subire fino ad oggi dai buzzurri no vax fino per la sua meritoria battaglia a favore dei vaccini, ma non mettiamoci sul loro stesso piano. Rimaniamo superiori. È controproducente per la battaglia stessa”, commenta un altro.

Ma Burioni è un fiume in piena. E dopo questo tweet ne pubblica altri due durissimi: “Così come gli anti green pass boicotteranno i ristoranti dove non possono entrare, io ho deciso di boicottare la squadra maschile italiana di sollevamento pesi alle prossime olimpiadi di Tokyo”. E ancora, rispondendo al post di Matteo Salvini: “Chi afferma che le persone sotto i 40 anni non devono vaccinarsi mette in pericolo gli italiani, la loro salute, il loro lavoro, la loro libertà. Salvini, non si intesti questa battaglia senza senso, sarebbe un peccato”.

Leggi la notizia su Libero Quotidiano