L’ammissione del Ceo di Pfizer: “Io vaccinato con 4 dosi, positivo al Covid”, “Grato ai miei colleghi per i vaccini”


Da Il Primato Nazionale – Roma, 16 ago – Il Ceo di Pfizer fa sapere al mondo, via Twitter, di essere risultato positivo al Covid. Il 60enne Albert Bourla, amministratore delegato della multinazionale farmaceutica, specifica di avere sintomi lievi.
“Vorrei informarvi che sono risultato positivo al Covid. Sono grata di aver ricevuto quattro dosi di vaccino Pfizer-BioNTech e mi sento bene, pur accusando sintomi molto lievi. Mi sto isolando e ho iniziato un ciclo di Paxlovid“, ha scritto Bourla su Twitter. E chi l’avrebbe mai detto che proprio lui ha optato per il vaccino Pfizer. Bourla ha scritto di essere in isolamento domiciliare e di aver iniziato a curarsi con l’antivirale Paxlovid, la pillola anti-Covid prodotta sempre dalla sua azienda. Non ci fosse di mezzo il virus contratto, potrebbe quasi sembrare uno spot per la Pfizer.

Covid, il Ceo di Pfizer positivo: “Grato ai miei colleghi per i vaccini”

“Siamo arrivati ​​così lontano nei nostri sforzi per combattere questa malattia che sono fiducioso che avrò una pronta guarigione. Sono incredibilmente grato per gli instancabili sforzi dei miei colleghi di Pfizer che hanno lavorato per rendere disponibili vaccini e trattamenti per me e per le persone in tutto il mondo”, ha poi twittato Bourla. Il Ceo dell’azienda farmaceutica americana, sottolinea poi che Paxvolid ha ottenuto l’autorizzazione della Fda (Food and Drugs Administration) – ovvero l’ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici – per quanto riguarda le cure domiciliari. La Fda spiega che l’utilizzo del farmaco in questione è stato approvato per il trattamento di pazienti positivi al Covid ad alto rischio di sviluppare sintomatologia grave, di età pari o superiore a 12 anni e con un peso di almeno 40 kg (qui invece le indicazioni dell’Aifa, l’Agenzia Italia del Farmaco, sul Paxvolid).

Leggi la notizia su Il Primato Nazionale