La paladina dei clandestini Boldrini si inventa un nuovo crimine contro l’umanità: il “blocco navale”


Foto IPP/Maurilio Boldrini/Andrea Giachi Verona 30/03/2019 convegno organizzato dalla Cgil “Libere di scegliere” nella foto Laura Boldrini - esponente politico del partito Futura Italy Photo Press - World Copyright

Da Il Secolo d’Italia – “Nel bel mezzo di una pandemia globale, ecco di cosa si occupano Pde Movimento 5Stelle. Trasformare il blocco navale in ‘crimine di aggressione’. Dalla Corte Penale Internazionale”. Parola di Giorgia Meloni. Che su Facebook posta la video-denuncia di Andrea Delmastro“Vogliono far diventare criminali coloro che difendono le frontiere italiane”. Conclude sdegnata la leader di Fratelli d’Italia.

Meloni: Pd e 5Stelle vogliono trasformare il blocco navale in un crimine

Il parlamentare di Fratelli d’Italia lo definisce il nuovo “regalo” delle due sinistre di governo. “Parliamo della proposta di modifica per introdurre un nuovo crimine contro l’umanità. Quello di aggressione. E quale sarebbe?”, si chiede il deputato. Il blocco navale. Storica proposta del partito della Meloni per contrastare l’immigrazione clandestina e i viaggi della morte nel Mediterraneo.

Delmastro: è l’ultima boldrinata. Faremo le barricate

“Praticamente – continua il parlamentare di FdI – se noi dovessimo vincere le elezioni, scardinare il traffico di esseri umani, difendere i confini italiani, potremmo essere processati come criminali internazionali. Contro l’umanità”. E chi presenta una simile proposta? Laura Boldrini. “L’ex presidente della Camera vuole boldrinizzare l’Italia. Ma faremo le barricate – conclude Delmastro – per difendere il diritto dell’Italia a difendere le sue frontiere. Chi lo fa è un patriota. Non un criminale internazionale“.

Leggi la notizia su Il Secolo d’Italia


Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter