Ira di Di Battista: “A Trieste lavoratori pacifici trattati come criminali. Il Green Pass ai lavoratori c’è solo in Italia”


(Adnkronos) – “Il Green pass per i lavoratori, misura inesistente nel resto d’Europa, oltretutto imposta nonostante la campagna vaccinale (per quel che loro stessi dicono) stia andando bene è stata una forzatura che ha buttato benzina sul fuoco. Il fuoco si chiama sofferenza, squilibri sociali, povertà, aumento delle bollette”. Così Alessandro Di Battista all’Adnkronos, sugli scontri a Trieste. “Abbiamo vissuto 2 anni molto complicati – prosegue – Serviva intelligenza, ascolto, pacificazione. Invece sono arrivati i lacrimogeni e i manganelli. E lavoratori che manifestano pacificamente sono trattati da criminali”.

Leggi la notizia su Adnkronos