Insulti, odio, violenza e minacce: la contestazione delle “democratiche” Sardine a Imola. Salvini le zittisce così (video)


Matteo Salvini riempie le piazze in Emilia Romagna e si gode i risultati degli ultimi sondaggi che vedono il centrodestra avanti di due punti e mezzo. Il leader della Lega però a Imola ha dovuto affrontare la contestazione delle Sardine. Cori di “buffone”, “odio la Lega”, “scemo”, fischi, la Costituzione italiana e libri usati come manifesti hanno accolto il senatore che sui social ha denunciato “insulti e minacce“.

Poche decine di persone ma molto rumorose, che sono state tenute a distanza dal palco. “Hanno paura quando gli porti via gli affari di 50 anni, certo che hanno paura”, ha detto Salvini durante il comizio rivolgendosi ai contestatori: “Teneteveli voi la Fornero e i Cazzola, in fabbrica fino a 90 anni”. E ancora: qualcuno ha imparato l’educazione, altri dovrebbero tornare a fare il servizio militare…”.

Leggi la notizia su Il Tempo

Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter