Insulti alla Santelli, l’imbarazzante Barbara Lezzi difende Morra: “Forza Nicola!”. Poi “minaccia” i giornalisti Rai


Dopo Carla Ruocco, anche Barbara Lezzi difende Nicola Morra, il senatore grillino che ha pronunciato parole gravissime su Jole Santelli, la governatrice della Calabria di Forza Italia malata di cancro e morta un mese fa. Il Movimento 5 Stelle ha criticato il suo esponente, presidente della Commissione Antimafia, mentre dal centrodestra gli azzurri e Matteo Salvini hanno invocato le dimissioni di Morra. In serata, dalla Rai è arrivata la conferma dell’annullamento all’ultimo minuto dell’ospitata del senatore al programma Titolo V.

Chiunque prenda le distanze da te prende le distanza da un duro lavoro e non parla a nome del M5s – è il messaggio della Lezzi, senatrice considerata dell’ala dura e pura dei 5 Stelle -. Non sei né solo né isolato. L’arroganza con cui è stato posto il veto sulla tua partecipazione a Titolo V è aberrante e chi lo ha preteso dovrebbe avere il coraggio di manifestarsi. Forza Nicola!”.

Per la cronaca, contro la decisione della Rai si è schierato anche Michele Anzaldi di Italia Viva, membro della commissione di vigilanza, ma per motivi diametralmente opposti: “Le parole di Morra sono ingiustificabili, la censura della Rai è gravissima. Invece di mettere Morra di fronte alle sue responsabilità, il servizio pubblico ha abdicato al suo ruolo giornalistico. L’Ordine dei giornalisti ci faccia sapere la sua opinione e la spieghi ai cittadini”.

Leggi la notizia su Libero Quotidiano

Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter