In Olanda è quasi guerra civile contro il lockdown, violente rivolte in piazza. Il regime spara sulla folla: 7 feriti (Video)


Di Cristina Gauri – Roma, 20 nov — Sono violentissime le proteste scoppiate in Olanda nel corso di una manifestazione che ha visto migliaia di cittadini scendere in piazza a Rotterdam contro il L’Olanda è stato il primo Paese europeo ad aver ripristinato un lockdown parziale dopo che i contagi da Covid sono saliti a livelli record soprattutto per i non vaccinati.

Olanda ripristina il lockdwon, scontri

La stretta del governo arriva in risposta a un record assoluto di contagi in Olanda per il quarto giorno consecutivo. Il bollettino del 18 novembre registrava 23.680 nuovi casi e 34 morti. Numeri L’Olanda è stato il primo Paese europeo ad aver ripristinato un lockdown parziale dopo che i contagi da Covid sono saliti a livelli record — un nuovo record che supera nettamente quello già stabilito nel dicembre 2020 — nonostante ad oggi l’84% della popolazione sia vaccinata.  Per questo motivo, il primo ministro olandese, Mark Rutte, dal 13 novembre ha ripristinato le restrizioni riguardanti negozi, attività di ristorazione e attività sportive per almeno tre settimane: bar e ristoranti chiuderanno alle 20 e i negozi non essenziali alle 18. Trascorso questo periodo si valuta l’ingresso nei luoghi pubblici ai vaccinati o alle persone guarite di recente.

Esplode la rabbia dei cittadini a Rotterdam

Si ritorna alle restrizioni, capitolo che gli olandesi pensavano fosse archiviato. Grande l’esasperazione di migliaia di cittadini che ieri hanno sfilato a Rotterdam per manifestare il loro dissenso. Secondo quanto riferisce l’emittente olandese Nos, la polizia ha utilizzato i cannoni ad acqua sui manifestanti e sparato sulla folla, ferendo due persone. Su Twitter corre la voce, non confermata, di un morto, ma potrebbe trattarsi di un terzo ferito grave. «Ci sono stati feriti in seguito agli spari di avvertimento», ha ammesso qualche ora dopo la polizia.

Prima di fare fuoco sui manifestanti, gli agenti in tenuta anti sommossa avevano esploso alcuni colpi di avvertimento per tentare di sedare la rivolta, mentre i cittadini sparavano fuochi d’artificio, bombe carta e appiccavano incendi. Almeno un’auto della polizia è stata incendiata e altre sono rimaste danneggiate. Le ferrovie olandesi hanno annunciato che i servizi ferroviari da e per Rotterdam sono stati cancellati fino a nuovo ordine  a causa dei disordini.

 I video della protesta in Olanda

Nel primo video, spari della polizia. Nel secondo a seguire, l’impressionante sequenza di una manifestante che cade sotto il colpo esploso dalla polizia.

Cristina Gauri

continua a leggere su Il Primato Nazionale