Il vero volto della sinistra, Ceccardi paragonata a una “cagna” dal candidato PD. Giani, senza vergogna rincara


Campagna elettorale al vetriolo in Toscana.  Il candidato governatore del Partito democratico Eugenio Giani ha insultato Susanna Ceccardi, eurodeputata della Lega e avversaria nella corsa alla Regione. “In Toscana stanno facendo una campagna fotocopia come in Emilia: il mio avversario è Matteo Salvini, che si porta dietro al guinzaglio una candidata”.  L’infelice uscita di Giani in un’intervista al Corriere Fiorentino, ha suscitato le polemiche del centrodestra che accusa il candidato del Pd di sessismo.  “La sinistra griderebbe allo scandalo”, incalza Ceccardi, “se un nostro esponente dicesse a una donna che è buona soltanto a stare al guinzaglio come una cagna“.

Giani replica, via Facebook, di non accettare “lezioni da un partito fondato sul culto del maschio forte al comando che svilisce i propri candidati utilizzandoli per fini che non hanno niente a che vedere con i temi politici e amministrativi che interessano la Toscana”. Per la vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia Mara Carfagna, “Eugenio Giani che definisce Susanna Ceccardi una candidata al guinzaglio di Salvini, qualifica più lui che la sua avversaria”.

Leggi la notizia su Libero Quotidiano

Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter