Il vergognoso business dei vaccini: grazie al monopolio vengono venduti a 24 volte il prezzo, ecco perché vogliono la 3° dose


Da Affari Italiani – Vaccini: Moderna e Pfizer, secondo un dossier di Oxfam, ha rivelato che i vaccini nel mondo siano stati venduti a prezzi esorbitanti, fino a 24 volte il costo di produzione. Il costo della vaccinazione globale con gli innovativi vaccini a mRNA, sostenuto dall’iniziativa COVAX dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, potrebbe essere almeno 5 volte più basso, se i colossi farmaceutici non godessero dei monopoli sui brevetti dei vaccini Covid.

Condizione, questa, che ha fatto pagare ai Paesi ricchi fino a 24 volte il costo stimato di produzione. È la denuncia lanciata oggi da Oxfam ed EMERGENCY, membri della People’s Vaccine Alliance (PVA) con UNAIDS e quasi altre 70 organizzazioni, attraverso un nuovo rapporto.

Dossier che rivela come solo Pfizer/BioNTech Moderna nel 2021 potrebbero far pagare agli stati 41 miliardi di dollari in più, rispetto al costo di produzione stimato dei vaccini a tecnologia mRNA, nonostante per il loro sviluppo le stesse aziende abbiano ricevuto oltre 8,25 miliardi di finanziamenti pubblici.

Nuove analisi delle tecniche di produzione dei vaccini di tipo rMNA, messi in commercio da Pfizer/BioNTech e Moderna, realizzate da Public Citizen con ingegneri dell’Imperial College e pubblicate nel rapporto, rivelano infatti che questi vaccini potrebbero essere realizzati in media con un costo che varia da appena 1,18 a 2,85 dollari a dose.

Solo l’Italia, fino ad oggi, per questi due vaccini avrebbe speso 4,1 miliardi di euro in più di denaro dei contribuenti. Queste risorse potrebbero essere investite per rafforzare il Sistema sanitario nazionale, consentendo, ad esempio, di allestire oltre 40 mila nuovi posti di terapia intensiva (ad oggi sono poco più di 8.500), oppure di assumere oltre 49 mila nuovi medici (ad oggi sono poco più di 100 mila quelli dipendenti del Sistema Sanitario Nazionale).

Ma non solo l’Italia, anche il Regno Unito avrebbe pagato 1,8 miliardi di sterline in più, sufficienti a garantire un bonus di oltre 1000 sterline a ciascun operatore del Sistema Sanitario Nazionale. E ancora, la Germania avrebbe potuto risparmiare 5,7 miliardi di euro, che avrebbe consentito di assumere 100.000 nuovi operatori sanitari.

Nel frattempo, mentre meno dell’1% delle persone nei Paesi a basso-medio reddito è stata vaccinata e le varianti corrono, i CEO di Moderna e BioNTech con i profitti realizzati sono diventati miliardari. E le due aziende, nonostante il rapido aumento dei decessi nei Paesi in via di sviluppo, hanno venduto oltre il 90% dei loro vaccini ai Paesi ricchi, facendo pagare a tutti i Governi del mondo da 4 fino a 24 volte il potenziale costo di produzione per dose.

Continua a leggere su Affari Italiani