Il PD ci riprova: approda in commissione il disegno di legge per schierare i poliziotti. Sindacati in rivolta


Di Dario Martini – Il Pd prova a «schedare» gli agenti impegnati nell’ordine pubblico. Lo fa con una proposta di legge, approdata da poco in commissione Affari costituzionali alla Camera, della deputata Giuditta Pini. L’idea è quella di apporre un numero identificativo sui caschi di protezione e sulle uniformi. Non solo, si vuole anche introdurre delle microtelecamere, da applicare sulle divise, per registrare tutto ciò che succede durante le manifestazioni. L’idea di un codice che identifichi tutto il personale delle forze dell’ordine, però, trova la netta opposizione dei sindacati di polizia.

La proposta di legge che arriva dal Pd è un vecchio pallino anche del M5s. A bloccare la “schedatura” degli agenti era stato il leader della Lega Matteo Salvini, quando da neo ministro dell’Interno, rispedì al mittente i propositi grillini: «Il mio obiettivo non è mettere il numero sui caschi dei poliziotti, che sono già abbastanza facilmente bersagli dei delinquenti anche senza il numero in testa». I pentastellati così dovettero…

Continua a leggere su Il Tempo

Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter