Green Pass al contrario, un agriturismo permette l’ingresso solo ai non vaccinati: “Il vaccino è sperimentale”


Di – In Italia con il Green pass si vuole costringere i non vaccinati a vaccinarsi, a qualsiasi costo, anche togliendo loro una vita sociale normale. Eppure c’è un posto in cui avviene il contrario: sono i vaccinati a essere banditi.

Blaenenion  cottage è un rifugio idilliaco per le vacanze nel Regno Unito, regione del Galles, che ora  sta avvisando  gli ospiti che hanno ricevuto il vaccini contro il covid  che la loro presenza o permanenza non è gradita.

La proprietaria Sharon Girardi afferma che il vaccino è “sperimentale” e sta applicando il divieto per “obbligo di diligenza” nei confronti della sua famiglia e dei suoi ospiti. Questo significa che solo i visitatori non vaccinati possono godersi l’eco-ritiro di Blaeneinion.

Il resort si descrive come un “progetto di conservazione idilliaco e appartato situato in 75 acri di terra alla testata della Artist Valley”. La sig.ra Girardi afferma che il divieto viene applicato “con grande tristezza” nel resort gallese. Un avviso pubblico recitava: “Con grande tristezza abbiamo preso la decisione che non saremo in grado di accogliere sul posto persone “vaccinate” con il vaccino sperimentale CV19″.

La sig.ra Girardi ha dichiarato: “Abbiamo onorato tutte le precedenti prenotazioni indipendentemente dalle convinzioni dei visitatori sulla vaccinazione. “Ci sono molte persone con le stesse opinioni legate alla  cautela  sulla natura sperimentale del vaccino. Sono grati di avere un posto dove andare”. Ha continuato: “Vorrei indirizzare le persone al sito Web dell’MHRA per vedere gli effetti collaterali del vaccino”.

Gli studi clinici hanno dimostrato che il vaccino contro il Covid-19 è sicuro ed efficace, fornendo immunità contro il virus. Oltre 44 milioni di persone nel Regno Unito sono ora completamente vaccinate contro il coronavirus, secondo i dati pubblicati mercoledì (15 settembre). Diciamo che la signora Girladi rischi di tagliarsi fuori una bella fetta di clientela,  a meno che questa non sia una scelta specifica di dedicarsi a una certa fetta di mercato. Una scelta commercialmente  vincente? Vediamo un po’.

Sul sito, la Girardi continua: “Ho il dovere di prendermi cura della mia famiglia, del nostro personale e di chiunque si trovi in ​​loco”. Un avviso sul sito web del resort afferma che è ora al completo fino alla fine di settembre. Ha detto di aver ricevuto “un’inaspettata e travolgente effusione di amore e sostegno da tante anime che la pensano allo stesso modo”.

Leggi la notizia su Scenari Economici