Gli stipendi d’oro dei burocrati UE: Junker 30mila euro al mese, più povera Mogherini solo 380mila all’anno




Trentamila euro più benefit. A tanto ammonta la cifra che ogni mese Jean-Claude Junckerincassa dall’Unione europea come presidente della Commissione. Uno stipendio non troppo diverso da quello di Donald Tusk, presidente del Consiglio europeo, e leggermente superiore di quello di Federica Mogherini, Alto rappresentante per gli Affari esteri dell’Ue.

Come ricorda l’Huffington Post, le cifre sono ragguardevoli. Tusk e Juncker hanno un compenso annuo di 405.415 euro (e una pensione che si stima di 60.264 euro per cinque anni di servizio). Subito dopo, c’è Mogherini, con uno stipendio di 376.815 euro l’anno e una pensione stimata di 56.772 euro. Per i vice presidenti della Commissione Frans Timmermans, Valdis Dombrovksis, Andrus Ansip e Jyrki Katainen, si parla di una busta paga da 362.743 euro e 54.588 euro di pensione, sempre per cinque anni di servizio. Mentre per i commissari, il compenso annuo è di 323,914 euro l’anno e una pensione da 49mila euro.

Trentamila euro più benefit. A tanto ammonta la cifra che ogni mese Jean-Claude Juncker incassa dall’Unione europea come presidente della Commissione. Uno stipendio non troppo diverso da quello di Donald Tusk, presidente del Consiglio europeo, e leggermente superiore di quello di Federica Mogherini, Alto rappresentante per gli Affari esteri dell’Ue.

Come ricorda l’Huffington Post, le cifre sono ragguardevoli. Tusk e Juncker hanno un compenso annuo di 405.415 euro (e una pensione che si stima di 60.264 euro per cinque anni di servizio). Subito dopo, c’è Mogherini, con uno stipendio di 376.815 euro l’anno e una pensione stimata di 56.772 euro. Per i vice presidenti della Commissione Frans Timmermans, Valdis Dombrovksis, Andrus Ansip e Jyrki Katainen, si parla di una busta paga da 362.743 euro e 54.588 euro di pensione, sempre per cinque anni di servizio. Mentre per i commissari, il compenso annuo è di 323,914 euro l’anno e una pensione da 49mila euro.

Trentamila euro più benefit. A tanto ammonta la cifra che ogni mese Jean-Claude Juncker incassa dall’Unione europea come presidente della Commissione. Uno stipendio non troppo diverso da quello di Donald Tusk, presidente del Consiglio europeo, e leggermente superiore di quello di Federica Mogherini, Alto rappresentante per gli Affari esteri dell’Ue.

Come ricorda l’Huffington Post, le cifre sono ragguardevoli. Tusk e Juncker hanno un compenso annuo di 405.415 euro (e una pensione che si stima di 60.264 euro per cinque anni di servizio). Subito dopo, c’è Mogherini, con uno stipendio di 376.815 euro l’anno e una pensione stimata di 56.772 euro. Per i vice presidenti della Commissione Frans Timmermans, Valdis Dombrovksis, Andrus Ansip e Jyrki Katainen, si parla di una busta paga da 362.743 euro e 54.588 euro di pensione, sempre per cinque anni di servizio. Mentre per i commissari, il compenso annuo è di 323,914 euro l’anno e una pensione da 49mila euro.

Leggi la notizia su Gli Occhi Dalla Guerra

Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter