Firenze, i cittadini “piegano” il sindaco buonista Nardella: si alle cancellate contro gli spacciatori stranieri




A Firenze il Comune dà il via libera per una cancellata anti pusher. Dopo tre anni di battaglie burocratiche i cittadini ottengono il via libera per chiudere di notte la strada con due cancelli. Lo spaccio di droga si ferma così nel capoluogo toscano. Firenze si blinda contro lo spaccio e il degrado. Un’intera strada del centro storico, via dell’Ortone che collega piazza Ghiberti a Borgo La Croce, chiude letteralmente i battenti. Alle due estremità, infatti, sono stati installati due cancelli che dalla sera alla mattina resteranno sbarrati blindando di fatto l’ingresso al fazzoletto di città, tranne che a residenti e a commercianti il cui accesso sarà garantito da un apposito telecomando. Il recinto è stato installato dai servizi tecnici del Comune di Firenze in seguito alle richieste degli abitanti, stanchi di dover spalancare le proprie finestre su una zona franca, eletta a luogo di ritrovo di sbandati e a base operativa di spaccio.

Dopo le numerose lettere, accompagnate anche da petizioni sottoscritte da centinaia di persone, tre anni fa il Comune di Firenze ha portato la richiesta al centro del Cospe, il comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, ottenendo l’autorizzazione a procedere con l’intervento.

Leggi la notizia su Affari Italiani

Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter