Fermo: molesta i passanti, incendia cassonetti e terrorizza i ristoratori. Arrestato giovane straniero


Da Corriere Adriatico – FERMO – I poliziotti di Fermo hanno fermato un ventenne del Mali autore di atti teppiostici a Lido Tre Archi. Successivamente si era trasferito nel centro di Porto San Giorgio dove ha  infastidito con minacce e comportamenti pericolosi principalmente alcuni esercenti di attività commerciali con questua molesta e pretese sempre maggiori.

In una settimana ha collezionato una denuncia per il porto abusivo di un piccolo coltello, sanzioni amministrative per atti contrari alla pubblica decenza perché sorpreso ad orinare in aree pubbliche e segnalazioni per l’uso di sostanze stupefacenti. Ha inoltre preteso di consumare senza pagare in un locale del centro sangiorgese ed al rifiuto dell’esercente ha scatenato la sua ira contro gli arredi, dileguandosi.

Il personale dell’Ufficio Immigrazione, dopo essere finalmente riuscito ad avere la disponibilità di un posto presso un Centro di Permanenza per il Rimpatrio ha provveduto ad accompagnare il giovane prima in Questura e, dopo le formalità amministrative, a trasportarlo questa notte presso il Centro dal quale sarà rimpatriato nel Paese di origine.

Si chiude un capitolo durato poche ma intense settimane; è stata ancora una volta risolta una situazione di grave e crescente allarme sociale che ha coinvolto Lido Tre Archi e Porto San Giorgio.

Leggi la notizia su Corriere Adriatico