Draghi tifa invasione: “Immigrazione inevitabile, non servono muri ma visione”. Sembra di sentire Boldrini


(Askanews) – Roma, 20 ott. (askanews) – “L’immigrazione è come la digitalizzazione, bisogna tutelare e sostenere sicuramente durante la transizione, ma sono fatti inevitabili, non ci sono muri da alzare ma bisogna prendere coscienza, tutelarsi e gestirli in maniera intelligente e con una visione, come sulla digitalizzazione”. Di nuovo il presidente del Consiglio, Mario Draghi, risponde nella replica a Montecitorio, all’intervento di Fabio Rampelli, Fdi, in materia di immigrazione durante le comunicazioni del premier in vista del Consiglio europeo che si occuperà anche di questo argomento.

Leggi la notizia su Askanews