Dopo Camilla anche Alessia. Cosenza, ragazza di 24 anni muore dopo il vaccino Moderna: non aveva patologie


Da StrettoWeb – E’ un giorno tragico per la Calabria. In queste ore è stato comunicato di decesso di Alessia Reda, 24enne originaria di Mendicino (Cosenza), presso l’ospedale Annunziata dove era ricoverata. La giovane aveva ricevuto a metà maggio il vaccino Moderna e, dopo pochi giorni, avrebbe iniziato a sentirsi male, nonostante fosse priva di particolari patologie. L’Azienda Ospedaliera di Cosenza sta raccogliendo tutte le informazioni necessarie e provvederà poi a segnalare il caso all’Aifa per capire se c’è correlazione tra la morte e il farmaco.

Nel frattempo il Comune di Mendicino ha proclamato il lutto cittadino: “alla luce del dolore profondo che ha colpito la nostra comunità, per la perdita della nostra giovanissima Alessia ho appena deciso di proclamare un lutto cittadino. Le bandiere del Municipio saranno poste a mezz’asta. Alla famiglia di Alessia la mia personale vicinanza e quella di tutti i cittadini mendicinesi. Che la terra ti sia lieve piccolo angelo”, le parole del Sindaco Antonio Palermo.

Sono ore di grande apprensione in Calabria, visto che nei giorni scorsi era già accaduto un evento simile. E’ infatti ancora in gravi condizioni la donna di 49 anni residente a Verzino, piccolo centro collinare del crotonese, ricoverata in Rianimazione dell’ospedale civile di Crotone. I medici le hanno somministrato il siero di AstraZeneca domenica 30 maggio, circa dieci giorni dopo avrebbe avuto un infarto intestinale a causa di coaguli nel sangue.

Leggi la notizia su StrettoWeb


Segui le nostre rassegne su TELEGRAM e su TWITTER