Diego Fusaro demolisce le Sardine: “Sono dei pesci pagliaccio. Combattono nemici inesistenti facendo il gioco dei…




All’indomani della manifestazione romana in piazza Santi Apostoli, Diego Fusaro si scaglia contro le Sardine, definendole “il dissenso amico dell’ordine dominante”. Il filosofo è sconcertato per il fatto che il movimento guidato da Mattia Santori non dica “una parola sul lavoro e sui diritti sociali, sull’imperialismo e sul liberismo”. E rincara la dose sui pesciolini da piazza, che sono “un prodotto inscatolato ad arte dai padroni. Non chiamatele Sardine: sono pesci pagliaccio“. Nati tra l’altro con lo scopo dichiarato di opporsi a Matteo Salvini: “Non fanno altro che rinsaldare l’ordine dominante – dichiara Fusaro – combattono nemici inesistenti o secondari, facendo il gioco del nemico principale”.

Leggi la notizia su Libero Quotidiano

Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter