Covid, i fatti smentiscono la narrazione di regime. Modena: 2 anziani gravi nonostante la doppia dose di vaccino





Da Corriere Di Bologna – A dare la notizia è il direttore dell’Ausl di Modena, Antonio Brambilla: «Dipende dalla risposta immunitaria dei singoli pazienti. La quarta ondata però è gestibile».

«Siamo sicuramente di fronte ad una quarta ondata, bisogna vedere come sarà, ma il mio parere è che sia ben gestibile. L’efficacia del vaccino è dimostrata». É proprio grazie al vaccino, sottolinea Brambilla che gli ospedali stanno «tenendo» (anche se con numeri «in costante incremento») a fronte della crescita sostenuta dei contagi. Oggi sono 35 i ricoverati negli ospedali della provincia, e la «stragrande maggioranza non è vaccinata», sottolinea Brambilla.


Anziani gravi nonostante doppia dose di vaccino

Inoltre, 12 pazienti in realtà «erano ricoverati per altro motivo, poi è emersa la positività ma stanno bene. Quindi i veri ricoveri Covid sarebbero 23. La situazione è ancora gestibile».

Ci sono poi anche casi, come i due di Modena, di persone vaccinate con doppia dose ma che sviluppano comunque forme gravi: questo, spiega ancora Brambilla, dipende dalla risposta immunitaria del singolo paziente, che in caso di persone anziane può non essere sufficiente ad evitare forme gravi. Comunque complessivamente nonostante la crescita dei contagi nelle ultime settimane la «pressione sui servizi è ancora basso», assicura il direttore generale.

Leggi la notizia su Corriere Di Bologna