Choc a Latina: indiani si massacrano a sprangate, esplosi colpi di pistola. Un morto e 10 feriti





Violenza e un morto nella popolosa comunità indiana di Borgo Montello a Latina. Una rissa scoppiata nella notte di sabato 30 ottobre ha provocato dieci feriti e la morte di un 29enne, tutti appartenenti alla locale  comunità indiana.

Secondo quanto ricostruito dalla polizia, che indaga sull’accaduto, coloro che hanno partecipato allo scontro si sono affrontati con bastoni in ferro e sono stati anche esplosi alcuni colpi d’arma da fuoco che solo per caso non hanno raggiunto nessuna delle persone impegnate nella colluttazione.


A perdere la vita come riportato, un uomo di 29 anni morto a causa delle lesioni riportate nell’aggressione mentre altri dieci, sono stati ricoverati nei diversi ospedali dell’area pontina, a Latina e nei comuni vicini. Nessuno sarebbe in pericolo di vita

Sul posto le volanti della Questura di Latina insieme alla squadra mobile. La polizia scientifica giunta sul posto ha sequestrato due bastoni tubolari in ferro e tre bossoli esplosi da armi da fuoco. Le indagini, ancora in corso, sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Latina.

Leggi la notizia su Il Tempo