Choc a Como: una donna di 56 anni massacrata a bottigliate e stuprata da un pakistano davanti al tribunale



(ANSA) – MILANO, 07 AGO – Una donna di 56 anni, senza fissa dimora, è stata picchiata con estrema violenza, presa a bottigliate e stuprata questa notte in piazza Vittoria, nel pieno centro di Como, accanto al Tribunale.  A dare l’allarme, dopo mezzanotte, sono stati alcuni passanti che hanno sentito le sue grida. Sul posto sono arrivati i carabinieri che a poche centinaia di metri hanno fermato un senzatetto pachistano di 42 anni.

La donna, di nazionalità bulgara, è stata portata all’ospedale Sant’Anna dove le sono state riscontrate ecchimosi e lesioni.  All’allarme, una delle pattuglie che era in zona è andata a dare il primo soccorso alla clochard in attesa dell’arrivo dell’ambulanza. Un’altra pattuglia ha iniziato a perlustrare le vicinanze e ha fermato il pachistano che indossava gli abiti descritti dai passanti. L’uomo, senza permesso di soggiorno. è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale e lesioni.
Domani sarà processato per direttissima.

Leggi la notizia su Ansa