Calderoli zittisce le “nullità” di sinistra Saviano e Sardine: “Loro cosa hanno fatto per aiutare gli italiani?”


Roberto Calderoli risponde agli attacchi contro la Regione Lombardia. “Tutti quelli che criticano il sistema sanitario lombardo, i medici, gli infermieri, tutti quelli che criticano le decisioni e le scelte di chi ha operato in prima fila, senza mai risparmiarsi, si leggano questa lettera dei medici italiani”. Il coordinatore delle segreterie nazionali della Lega fa riferimento a una missiva aperta dei medici agli italiani, dove si punta il dito contro chi critica l’operato sanitario quando l’emergenza è ancora in corso.

“È quasi automatico, prima ancora di cercare di documentare, analizzare ed interpretare i fenomeni, dare via alla competizione per la ricerca del(i) colpevole(i). E, di solito, è una tentazione molto veloce in tempi e modi. Ma siamo certi che sia questa la metodologia corretta per trarre conclusioni su eventi così ‘nuovi e destabilizzanti’?” si chiedono per poi proseguire: “Il primo clamoroso errore di attribuzione di responsabilità è l’aver immediatamente associato la numerosità dei contagiati di un’area, come metro di paragone della qualità del sistema sanitario dell’area stessa”. Insomma, un chiaro riferimento a “tutti quelli che – specifica Calderoli – pontificano, che accusano, che giudicano senza sapere”. Questa lettera – conclude – la leggano il signor Saviano, la leggano le Sardine (a proposito cosa hanno fatto per aiutare?), la leggano i soloni che vergano editoriali criticando e insinuando”.

Leggi la notizia su Libero Quotidiano