Borgonovo zittisce la Merlino: “La matrice fascista degli scontri è una cazzata, una balla, da dementi” (Video)


Di Cristina Gauri – Roma, 11 ott — «La matrice fascista delle violenze del corteo di Roma è una ca**ata, una balla». Lo pensa il vicedirettore de La Verità Francesco Borgonovo, che nella puntata odierna di L’Aria che tira su La7 asfalta Myrta Merlino sugli scontri avvenuti nel pomeriggio di sabato tra forze dell’ordine e manifestanti contro il green pass.

Sulla base degli arresti dei due capi di Forza Nuova, Fiore e Castellino, la Merlino sostiene la tesi — portata avanti dalla maggioranza delle forze politiche — della matrice di estrema destra dei disordini di sabato, compreso l’assalto alla sede della Cgil.

Borgonovo decisamente non è d’accordo, e affonda: «Stiamo delirando. Ho sentito finora cose da matti. A Milano sono state arrestate 60 persone, metà delle quali anarchiche, voi pensate che chi protesta siano fascisti perché hanno arrestato una decina di persone di Forza Nuova, alcune già note alle forze dell’ordine».

Borgonovo: la matrice fascista è una cosa da dementi

Quando Myrta insiste ricordando l’assalto alla sede della Cgil il vice direttore della Verità rincara la dose: «E’ una cosa da dementi, gli stessi giornali che oggi gridano fuori da ogni logica al fascismo e al pericolo dell’orda nera, erano gli stessi che accusavano la Cgil di fare l’occhiolino ai no vax», quando, cioè, il sindacato aveva chiesto di poter effettuare tamponi a carico dello Stato per chi non si voleva vaccinare.

Fascisti ovunque

Poi bastona la generalizzazione strumentale operata dalla stampa mainstream, secondo la quale Piazza del Popolo, sabato pomeriggio, era popolata da decine di migliaia di fascisti. «Sono fascisti anche i camionisti, le badanti, gli industriali, chi non si vaccinano per diversi motivi? In una democrazia contano le azioni e non i pensieri, si puniscono le azioni». Borgonovo è un fiume in piena. Tuona contro l’uso ad hoc del «pericolo fascismo» che da ieri ha monopolizzato il dibattito facendo passare in secondo piano le istanze dei non vaccinati, la cui occupazione sarà a rischio dal 15 di ottobre.

«Mettete in galera tutti i fascisti di questo mondo, ma i problemi restano lì, i problemi del Green Pass, delle aziende che non hanno le persone da far lavorare restano lì. Fate pure tutta la vostra cagnara sul fascismo che non esiste. […] Se Forza Nuova e Lealtà e Azione sono organizzazioni neofasciste? Sì si richiamano apertamente al fascismo e lo rivendicano sul loro sito», spiega.

E conclude tranchant: «La matrice fascista degli scontri a Roma è tecnicamente una ca**ata, è una balla. Dire che le proteste contro il GP hanno matrice fascista è una cretinata enorme. E i colpevoli sono stati arrestati. Sciogliere Forza Nuova, CasaPound, non c’entra niente, in base a cosa si fa? Vi basate sulla Costituzione, la stessa che il Governo aggira sistematicamente».

Cristina Gauri

Leggi la notizia su Il Primato Nazionale