Bergoglio a Bucarest fa visita alla comunità rom: quando una visita ai cristiani perseguitati e discriminati?


Di Ilaria Paoletti – Roma, 31 mag – Papa Francesco si è recato oggi in Romania: il Pontefice ha preso l’Airbus A-320 Alitalia ed è decollato alle ore 8.17 dallo scalo Leonardo da Vinci di Roma verso l’aeroporto internazionale Henri Coanda-Otopoeni di Bucarest alle 11.30 locali.

Un viaggio di tre giorni

Il Papa sosterà in Romania per tre giorni, durante i quali beatificherà sette vescovi martiri dei regime comunista. Dopo la Romania sono previsti altri nove discorsi che il Papa pronuncerà in altri paesi dell’ex blocco sovietico. Nel medesimo viaggio, il Pontefice incontrerà anche i rappresentanti della comunità rom della Romania. E’ i secondo incontro “ufficiale” che il Papa ha con la comunità rom dopo quello tenutosi a Roma agli inizi di maggio, quando ha pregato con 500 appartenenti alla comunità nomade e ha incontrato la famiglia rom assegnataria dell’alloggio popolare di Casal Bruciato. All’aeroporto ci sarà l’accoglienza ufficiale delle autorità dopodiché la cerimonia di benvenuto al Palazzo presidenziale; la visita di cortesia con Klaus Werner Iohannis,presidente della Romania, precederà quella con il primo ministro  Vasilica Viorica Dancila.

Incontro col patriarca ortodosso

Il Papa terrà il suo primo discorso dopo aver incontrato i rappresentanti della società civilee il corpo diplomatico. Dopo tale incontro, Papa Francesco incontrerà il primo patriarca ortodosso Daniel presso il Patriarcato. In occasione del viaggio in Romania, il presidente Sergio Mattarella ha ricevuto un telegramma dal Papa: “Nel momento in cui mi accingo a partire per il viaggio apostolico in Romania, mi è gradito rivolgere a lei signor Presidente e a tutti gli italiani il mio affettuoso e beneaugurante saluto, che accompagno con ogni più cordiale ed orante auspicio di pace e di serenità”.

Di Ilaria Paoletti

Leggi la notizia su Il Primato Nazionale 

   Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter