Anthony Fauci o Mario Draghi: uno dei due dice ca**ate, ma è sicuro che non pagherà nessuno





Di – Per chi conosce l’inglese abbiamo il testo completo del famoso intervento del Dott. Fauci, consigliere per la sanità di Biden, quindi un nemico giurato dei sovranisti etc, e che ha parlato in modo estremamente chiaro.

Quindi Fauci dice chiaro e tondo che, con  la variante Delta, il carico virale dei vaccinati è esattamente quello dei non vaccinati, e questo è il motivo per cui il CDC ha cambiato idea sulla questione delle mascherine, riconsigliandole di nuovo al chiuso.


Il problema è che qualcuno ha fatto dire a Draghi l’esatto contrario: cioè che il vaccinato non diffonde il virus, che si può essere tranquilli seduti di fianco a chi ha ricevuto l’immunizzazione. Draghi non è un medico, quindi chi ha sbagliato, e dovrebbe tornare a casa, è chi lo ha consigliato. Perché i casi sono due:

  • o Fauci ha detto una cosa sbagliata e dovrà fare marcia indietro;
  • o qualcuno ha fatto dire a Draghi, e anche ad altri personaggi pubblici, una cosa completamente sbagliata

Scrivo questo breve pezzo proprio per capire se qualcuno, mai, andrà in TV a chiedere scusa, Se qualcuno dirà “Scusate mi sono sbagliato”. Oppure, per dirla alla Fauci, le cose cambiano, le condizioni cambiano, e condizioni diverse richiedono soluzioni diverse.

Il problema degli obblighi del Green Pass è proprio questo: sulla base di una verità contingente, che valeva, forse, hic et nunc, si vuole fare un danno enorme ai diritti personali. Questo è un passo, domani cosa potrà accadere? Green pass solo a chi giura fedeltà alla Commissione Europea, perché se no diventa “Contagioso”? Il Parlamento europeo ha voluto il Green Pass proprio a termine perché non diventasse qualcosa a cui abituarsi, ma il desiderio di sottomissione di molti è talmente forte che, ormai, sembra irrefrenabile.

Leggi la notizia su Scenari Economici