Anche l’Austria scarica la Nato: “Impossibile stabilità e sicurezza in Europa senza la Russia”





Da Sputnik News – Garantire stabilità e sicurezza sostenibili in Europa è impossibile senza la Russia, ha affermato il ministro degli Esteri austriaco Alexander Schallenberg. “La stabilità e la sicurezza sostenibili in Europa possono essere assicurate non nonostante la Russia, ma insieme alla Russia. Si può anche dire il contrario.

La stabilità e la sicurezza per la Russia possono essere assicurate non nonostante l’Europa, ma con l’Europa”, ha detto il diplomatico, in onda sul canale televisivo ORF. Schallenberg ha osservato che la Russia è lo stato più grande d’Europa e il più grande vicino dell’UE. “Questa realtà geografica e politica non può essere negata”, ha affermato Schallenberg. La Russia ha più volte affermato di essere pronta per un dialogo con i paesi occidentali, su basi di reciproco rispetto, e che non è da attribuire a lei il deterioramento delle relazioni.


La proposta russa sulle garanzie di sicurezza

Alla fine del 2021, la Russia ha pubblicato le bozze di un trattato con gli Stati Uniti e un accordo con la NATO sulle garanzie di sicurezza. Mosca, in particolare, chiede ai suoi partner occidentali garanzie legali sulla rinuncia di un’ulteriore espansione della NATO a est.

Il 10 gennaio, Russia e Stati Uniti hanno tenuto a Ginevra una nuova serie di colloqui sulla stabilità strategica, che è stato seguito da una riunione del Consiglio Russia-NATO a Bruxelles e da consultazioni presso la sede di Vienna dell’OSCE. L’obiettivo principale di queste discussioni sono state le proposte di sicurezza che la parte russa ha presentato agli Stati Uniti e alla NATO alla fine dello scorso anno, sullo sfondo del deterioramento della crisi in Ucraina.

Leggi la notizia su Sputnik News