Altro che Conte, così Putin gestisce l’emergenza: sospensione delle attività, ma stipendio garantito per tutti




Pugno di ferro e cordoni della borsa allentati. Lezioni sulla gestione dell’emergenza coronavirus firmate Vladimir Putin. Anche la Russia, infatti, deve fare i conti con la pandemia. E dopo un primo lockdown a breve termine, ecco che lo “zar” sposta l’asticella un poco più in là, almeno per quel che riguarda il mondo del lavoro: il presidente Putin ha infatti annunciato che la sospensione delle attività non essenziali in Russia proseguirà fino al termine del mese. Ma non è tutto: “Lo stipendio sarà garantito e corrisposto anche a chi non lavorerà“, ha affermato. Insomma, laddove l’Italia non può arrivare ci arriva la Russia di Putin.

Leggi la notizia su Libero Quotidiano

Segui le nostre rassegne su Facebook e su Twitter