“Adesso chi paga per i danni da vaccino?”: la denuncia della pallavolista colpita da pericardite dopo il siero


Di Giada Oricchio – L’accusa è grave, precisa e mirata: “Ho avuto e ho tuttora una pericardite post vaccino, chi paga il prezzo di tutto questo?”. Lo ha scritto la pallavolista Francesca “Cisky” Marcon sul suo account Instagram ripreso da Volley News.it.

La Marcon, che vanta uno scudetto, Coppa Italia, Supercoppa Italiana e Coppa Cev, ha acceso una luce su un tema molto dibattuto: l’impossibilità da parte del governo di rendere obbligatorio il vaccino contro il Covid-19 per non esporsi a cause di risarcimento danni.

La schiacciatrice veneta era assente al raduno del Volley Bergamo 1991 (si unirà al gruppo dalla prossima settimana, nda) perché ha spiegato di avere i sintomi di una pericardite (un’infiammazione della membrana che protegge il cuore) a suo dire effetto collaterale del vaccino.

“Forse questo mio discorso può risultare un po’ blasfemo – ha scritto in un post sui social – ma mi chiedo: non esiste una forma di ‘risarcimento’ per chi subisce danni a livello di salute dopo aver fatto il vaccino?? Premetto che non sono no vax, ma di fare questo vaccino non sono mai stata convinta e ne ho avuto la conferma. Non so se vi può interessare, ma io ho avuto e ho tuttora una pericardite post vaccino… Chi paga il prezzo di tutto?”.

Secondo quanto emerso da studi recenti, il rischio di pericardite si potrebbe verificare dopo la somministrazione di vaccini Pfizer e Moderna, ma sarebbe anche un effetto transitorio e reversibile.

Leggi la notizia su Il Tempo